main square cusco main square cusco main square cusco main square cusco main square cusco
german
english
france
italy
sweden
Spain
netherlands

Storia il Perú

Machupicchu: Cusco

STORIA

Si fa risalire la storia umana del Perú a circa 20 000 anni a.C., quando il territorio incominciò a essere popolato da gruppi di uomini e donne dediti alla caccia e alla raccolta. Le teorie si dividono relativamente alla vera origine dell’uomo americano. La cultura americana é autoctona o é frutto della migrazione asiatica? Sembrerebbe che la seconda ipotesi disponga di un maggior numero di prove antropologiche, archeologiche e letterarie (leggende e tradizioni).

Nel territorio dell’America del Sud si svilupparono vere civiltà che chiamiamo “preincaiche”, le più importanti furono:
Sulla Costa: Chimú, Nazca, Paracas.
Sulle montagne: Chavín, Tiahuanaco.

Secondo il parere del Dr. Julio C. Tello, la cultura Chavín fu la più antica del Perù: 1000 - 250 a. C. Il suo centro principale si trova a Chavín de Huántar, nella regione dell’Ancash. A partire da quel momento, i popoli dell’America del Sud svilupparono differenti sfaccettature culturali, architettura, economia, religione, etc.

Incas

L’Impero Incaico fu il più forte della regione, assieme a quello Maya e a quello Atzeco. Si fa risalire la sua origine circa al 1200 d.C. Il centro principale era costituito dalla città di Cusco, dalla quale veniva governato un territorio composto da 40 000 Km. di sentieri e da centinaia di paesi conquistati. Secondo la leggenda, gli Incas emersero dalla migrazione dei fondatori provenienti dalla regione di Tiahuanaco; in particolare, Manco Cápac e Mama Ocllo sarebbero usciti dal lago Titicaca per fondare la capitale della civiltà, compito a loro assegnatogli dal dio Sole. Così, si succedettero differenti governatori che fecero dell’Impero una potente e grande nazione.

Secondo gli storici, gli Incas che la governarono possono essere classificati in due dinastie: l’Incario Leggendario o Mitico (dal 1200 d.C. fino al 1410) e l’Incario Storico (dal 1438 fino al 1532).

Precisamente, quando gli ultimi due Incas, Huáscar e Atahuallpa, si stavano contendendo il trono dell’Impero, i conquistatori spagnoli fecero la loro apparizione in America Centrale, si diressero a Tumbes, arrivando fino a Cusco.

Conquista

La Conquista fu un periodo traumatico e difficile, tanto per gli indios nativi che per i nuovi governanti europei. Significò un cambio radicale nella composizione della società e un cambio della cosmo visione degli abitanti del Perù. Da questo momento il vice regno si chiamò “Perù” e politicamente si organizzò in “intendencias” e “gobernaciones”, sempre a carico delle autorità peninsulari.

Questa é l’epoca delle grandi campagne di evangelizzazione e indottrinamento al fine di fare del Perù una autentica colonia spagnola. I tentativi di rivolta non si fecero attendere; la più grande fu diretta da Túpac Amaru II, che radunò genti di tutte le razze e classi sociali contro la Corona Spagnola; alla fine venne sconfitto. La mancanza di libertà e la crisi del vice regno portarono al consolidamento di una classe sociale – quella dei crolli (figli di spagnoli nati in Perù) – che fu poi la principale promotrice della futura indipendenza del Perù.

Repubblica

Questo periodo inizia nel 1821, con il giuramento d’indipendenza da parte dell’argentino José de San Martìn nella città di Lima. Costui, assieme al venezuelano Simòn de Bolìvar, aveva condotto campagne militari, grazie a un esercito composto da soldati provenienti da differenti regioni del Vice Regno. Tuttavia, furono necessarie ancora due battaglie (Ayacucho e Junin) nel 1824 per conquistare finalmente l’indipendenza.
Ottenuta l’indipendenza dalla Spagna, il problema più difficile per la giovane repubblica fu quello dell’organizzazione politica e quello di cercare consenso fra i nascenti gruppi sociali. Come far si che il Perú si sviluppasse in modo indipendente? Quale gruppo avrebbe diretto questo sviluppo? Quale il modo migliore per governare il paese? Questi erano i grandi interrogativi alla nascita della repubblica; la mancata risposta a questi quesiti fondamentali ha condotto il paese verso i suoi attuali problemi più irrisolti. Dalle prime guerre fra i comandi militari fino alle lotte fra le organizzazioni politiche degli ultimi anni, il Perù non sembra ancora aver trovato la formula adeguata per raggiungere i suoi obiettivi.
Share This
Facebook
Twitter
Google+
LinkedIn
Share:
0
0
0
Follow us on: